Come Funziona l’Osmosi Inversa?

Come Funziona l’Osmosi Inversa?

Per poter comprendere cosa sia l’osmosi inversa è necessario specificare prima in cosa consiste il processo di osmosi: il fenomeno conosciuto come “osmosi” regola la pressione delle cellule, mantenendola stabile, fino a generare una situazione di permeabilità parziale.

Cos'è e Come Funziona l'Osmosi Inversa?

E proprio sul concetto di osmosi si basa il processo di osmosi inversa, che applicato alla depurazione dell’acqua sfrutta il principio di semi-permeabilizzazione e grazie ad una contro pressione riesce a separare l’acqua da ogni impurità (calcare, sali, ecc.), rendendola pura e sana.

Dove Posso Installare gli Impianti ad Osmosi Inversa?

impianti osmosi inversa

L’osmosi inversa trova importanti applicazioni sia in ambito industriale che in ambito domestico, dove viene utilizzata per migliorare la qualità dell’acqua del rubinetto, eliminando sali e calcare in eccesso e rendendo l’acqua più leggera e gustosa da bere.

Per poter utilizzare l’osmosi inversa in casa è necessario acquistare degli specifici impianti da collegare al rubinetto. Grazie alle moderne tecnologie e alla continua ricerca nel settore, oggi è possibile optare per impianti ad osmosi inversa compatti, poco ingombranti, sopra o sotto-banco e per niente invasivi. I migliori modelli sono compatibili con tutte le tipologie di rubinetto, non rendendo necessarie sostituzioni della rubinetteria.

La quantità di sali presenti nell’acqua è definita TDS (Total Dissolved Solid) e, a seconda del tipo di impianto e del tipo di membrane, si possono avere processi di depurazione che riducono i sali in percentuali che vanno dal 20 all’80%.

Chiudi il menu